Taggato: Padre

Chiamati a diventare padri

24a Domenica del Tempo Ordinario – Essere perfetti come il Padre celeste passa attraverso l’essere anzitutto padre. Solo chi è davvero padre (o madre) può cercare di entrare nel cuore di Dio e capire cosa lo spinge ad amarci così, senza misura. La misericordia è una qualità tipicamente divina, che solo diventando genitori (ovvero “generatori di vita”) si può sperimentare dalla parte di chi dona. Con queste parabole Gesù ci dice che non potremo mai capire e accettare la misericordia di Dio da figli perdonati se non diventeremo contemporaneamente padri e madri che amano senza misura. Per sentirci figli di quel Padre che è Dio dobbiamo crescere fino a diventare padri e madri al modo di Dio.

San Francesco indica la morte

A scuola di vita… da maestra morte!

13a Domenica del Tempo ordinario Sap 1,13-15; 2,23-24; Sal 30; 2Cor 8,7.9.13-15; Mc 5,21-43 Tra le tante letture preparatorie alla predicazione per questa domenica, ho letto – come di consueto – il commento di Padre Ermes Ronchi, che mi fa sempre tanto bene. E parto da alcune frasi...

Anche Dio sa sperare

24a Domenica del Tempo Ordinario – Per capire cosa si agita nel cuore di Dio bisogna provare ad immaginare i sentimenti di quei genitori che hanno sperimentato il rapimento del loro bambino. Il tratto sorprendente che scopriamo nel vangelo di oggi è la capacità di Dio di sperare. Ciò che rende possibile la speranza in Dio è il fatto che Egli non vuole (e, in un certo senso, non può) realizzare quello che desidera per noi senza il nostro consenso. La libertà umana di cui Egli ci ha fatto dono spiega l’esistenza della speranza nel cuore di Dio.

13a Domenica del Tempo Ordinario

Non è Dio ad aver creato la morte!Sap 1,13-15. 2,23-24; Sal 29; 2Cor 8,7.9.13-15; Mc 5,21-43 «Dio non ha creato la mortee non gode per la rovina dei viventi.Egli infatti ha creato tutto per l’esistenza» (Sap 1,13) Credo che, nel mio essere prete, la sfida più grande alla...

Non vi chiamo più servi

Amici, non servi… Padre, non padrone!

6a Domenica di Pasqua At 10,25-27.34-35.44-48; 1Gv 4,7-10; Gv 15,9-17 C’è una frase nel vangelo di questa domenica che magari ci va stretta: «Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore…» Se c’è una cosa che dà fastidio all’uomo di oggi è proprio il dover rispettare delle...