Categoria: Ciclo Unico

Omelie delle domeniche e feste che hanno letture sempre uguali, non distinguendosi secondo il ciclo triennale (A,B,C)

schiera dei santi

Missione… possibile!

Solennità di Tutti i Santi – Il difetto più grande di noi cristiani è quello di non credere alla nostra santità. Siamo convinti che essere Santi sia una “missione impossibile”, perché crediamo che dipenda da noi, dall’essere disposti a fare sforzi sovrumani. Invece la Santità è dono di Dio, ed è possibile vivere da Santi se – riconoscendo le nostre fragilità – ci “tuffiamo” costantemente nel lavacro spirituale che è la Grazia del Battesimo.

Dobbiamo tutti essere Angeli

Santi Angeli Custodi – Siamo tutti chiamati a diventare angeli custodi dei nostri fratelli. E per farlo occorre seguire i tratti della Parola di Dio: far abitare in noi il Suo Nome e far risplendere sul nostro viso la luce del Suo Volto. Se i nonni (e tutti gli adulti cristiani) faranno così, saranno degli “angeli in terra” di cui Dio potrà fidarsi.

Se hai un Patrono così…

S.Alessandro martire, Patrono della Città e della Diocesi di Bergamo. Patrono è colui che sceglie di sua spontanea volontà di agire da padre e protettore per te, anche se non lo è e non lo meriteresti. Cosa devono fare i figli verso il loro padre? Obbedirgli, imparare da lui, imitarlo, renderlo orgoglioso… Così dovrebbe accadere anche da parte dei figli spirituali verso il loro Patrono. Ma se come patrono si ha un martire?

Credo la risurrezione della carne

Assunzione della B.V. Maria – Il dogma ci fa professare con fede certa che Maria è annoverata tra i Santi del cielo con anima e corpo. Per questo è fruttuoso partire da questa solennità per riflettere sul nostro destino eterno, e in particolare sulla fede cristiana nella risurrezione della carne.